Login



Detectamos o seu IP

Você está conectado(a) a este site de: 54.161.3.96

Dali Clock

Social Media Links

TwitterFacebook

Pessoas Online

Nós temos 726 visitantes e 3 membros online
  • redezrenn

Visitas

HOJE22
ONTEM122
NA SEMANA144
NO MÊS2716
TODAS309452
Powered by Kubik-Rubik.de

Siga-nos

Siga o Dica Quente no Twitter

Twitter

Doacoes


 
CHEGOU NA ITÁLIA, BELO!

CASO DO ADOLESCENTE DO AMAZONAS CHEGA NA ITÁLIA

BRASILE - Il fatto risale all'agosto scorso

Video choc: la polizia spara
a bruciapelo su ragazzo indifeso

Un 14enne, accerchiato, aggredito e infine ferito in un quartiere periferico di Manaus, nello stato di Amazonas

(Um adolescente de 14 anos, cercado, agredido e, finalmente, ferido em um subúrbio de Manaus, Estado do Amazonas)

BRASILE - Il fatto risale all'agosto scorso

Video choc: la polizia spara
a bruciapelo su ragazzo indifeso

Un 14enne, accerchiato, aggredito e infine ferito in un quartiere periferico di Manaus, nello stato di Amazonas

MILANO - Sono immagini terribili quelle trasmesse dalle tv brasiliane: poliziotti che sparano ripetutamente e a bruciapelo ad un giovane. Cinque colpi dritto al petto e alla pancia. A quanto sembra, senza un ragionevole motivo. L'adolescente sopravvive, i poliziotti vengono identificati e arrestati.

CINQUE COLPI - Ha suscitato sdegno in tutto il Brasile il video di un ragazzo di 14 anni, accerchiato, aggredito e infine ferito a colpi d'arma da fuoco dagli agenti della polizia militare in un quartiere periferico di Manaus, nello stato di Amazonas. Il fatto risale all'agosto scorso, il video amatoriale è stato pubblicato solo ora. Il giovane stava tornando a casa in quella serata dopo essere stato dalla fidanzata. Nel filmato, senza audio e che è stato girato da un vicino, si vede un poliziotto avvicinare un giovane per un controllo. Le forze dell'ordine iniziano con attacchi, spintoni e minacce. Uno di loro impugna la pistola, distoglie lo sguardo, e poi spara a bruciapelo. Continua a sparare. Partono cinque colpi. Il giovane viene ferito, cerca di fuggire. Trasportato infine al pronto soccorso si salva. Nel frattempo è stata aperta un'inchiesta per fare piena luce sull'accaduto, mentre i servizi di sicurezza nazionale di Amazonas (Ssp), hanno ordinato l'arresto preventivo di cinque poliziotti sospettati di essere coinvolti nell'aggressione. La famiglia del ragazzo e l'autore del filmato non hanno voluto diffondere le immagini e denunciare l'accaduto in un primo momento perché temevano ritorsioni da parte della polizia.

«BARBARI» - Stando alle testimonianze degli agenti il ragazzo, fermato sotto casa, era sospettato di traffico di droga e i colpi sarebbero stati sparati per autodifesa. «Quello che ha fatto la polizia è stato un atto barbarico. Hanno completamente ignorato il loro compito che è quello di proteggere i cittadini», il commento amareggiato del procuratore dello stato di Amazonas, Joao Bosco Valente. Come informa il Jornal do Brasil la vittima, che è stato confermato non avere precedenti penali, e la sua famiglia sono stati inseriti in un programma per la protezione dei testimoni fino alla fine del processo.

Elmar Burchia
25 marzo 2011

Fonte


 

Comentar

Por favor, use de polidez em seu comentário. Não utilize palavras ofensivas ou palavrões e seja bem vindo(a).


Código de segurança
Atualizar